Dopo la nascita di Facebook nel 2004, il termine “Social network” è diventato sempre più usato e comune. Possiamo dire che Facebook è il più conosciuto nonché il più utilizzato dalle masse. Si tratta di un luogo virtuale dove possiamo incontrare persone e aggiungerne di già conosciute, possiamo caricare foto e averle sempre con noi. Queste funzioni hanno attirato fin da subito molti ragazzi e ragazze, anche la semplicità di avere un’identità virtuale era qualcosa di nuovo, nonostante esistessero altri social network come MySpace e Friendster. Rapidamente più di un milione di persone utilizzava Facebook, e questo ha segnato l’era dei social diffondendo così questa “moda”. I più usati sono appunto Facebook, WhatsApp e Instagram. Facebook viene usato maggiormente per chattare con i propri amici e caricare foto di vario tipo ed è il più diffuso mentre Instagram viene utilizzato esclusivamente per il caricamento di foto dove altre persone le possono condividere, mettere mi piace e seguirci, vedendo così ogni foto pubblicata. Whatsapp invece è limitato agli smartphone e permette di inviare messaggi istantanei alle persone di cui conosciamo il numero di telefono, senza bisogno di creare un utente specifico e permettendo solo alle persone che dispongono del nostro numero di contattarci.Pur avendo avuto un impatto positivo su tutto il mondo, questi social network hanno pian piano modificato radicalmente il nostro modo di rapportarci con le altre persone. Infatti ormai una conversazione non è più uno scambio di idee fra due persone, ma uno scambio di messaggi istantanei su un computer o su un cellulare. I social sono anche diventati il rifugio di molte persone, in quanto online si può facilmente mascherare la propria identità, facendo credere a chiunque di essere quello che in realtà è tutt’altro. Questa e le prossime generazioni vivranno in pieno questo fenomeno visto che ormai è diventato quasi un bisogno giornaliero aggiornare il proprio “stato” su Facebook e far conoscere a tutti la nostra posizione e quello che stiamo facendo. Questi social vengono anche utilizzati dai mass media e dai vip, per diffondere qualsivoglia tipo di informazione e notizia.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account