crispano

Istituto: Leonardo da Vinci (Via Possidonea 8)

Città: REGGIO CALABRIA

Redazione: Los Machicos

I social network: manipolatori o semplice svago?

I social network: manipolatori o semplice svago?
I social network: manipolatori o semplice svago? Secondo alcuni, come Sean Parker, il collaboratore di Zuckerberg, oppure Ive, il capo designer dei prodotti Apple, i social sono diventati come "mostri di Frankenstein": infatti, secondo questi uomini, i giovani, tra cui anche i bambini, avvicinandosi sempre di più a questo mondo sociale virtuale vengono in un certo modo "comprati" dai like e dai commenti e perdono spesso il loro autocontrollo. Inizialmente i social network erano nati per la comunicazione veloce, per la diffusione delle proprie idee e per relazionarsi con gente anche di altri paesi. Purtroppo la situazione con il tempo è degenerata. La rete non sempre è un luogo sicuro e si deve prestare molta attenzione. Casi di cyber-bullismo e profili falsi che avvicinano i bambini per fini deplorevoli sono solo un esempio dei rischi che si corrono senza un sano uso dei social. Aumentare la privacy, non pubblicare dati che consentano la comunicazione nella vita reale come numero di cellulare o indirizzo e in generale non rendere pubblici tutti i propri dati personali, sono alcune regole per un uso sano dei social network da seguire per continuare a utilizzarli come semplice svago personale.