giuforano

Istituto: CNOS-FAP (Via Giuseppe Verdi 22)

Città: FOSSANO

Redazione: lui e le altre

La città del futuro

La città del futuro
Il mondo tecnologico tipico della vita di oggi ci permette di immaginare un futuro anch’esso ricco di strumenti e utensili tecnologici: ci potrebbero essere auto che viaggiano da sole senza la necessità di un guidatore, oppure si possono immaginare case con la possibilità di distinguere i ladri, oppure ancora sarebbe utile passare nelle stanze e automaticamente si accende l’impianto stereo con la canzone a cui stiamo pensando. Beh, un mondo immaginario. Potrebbe avere queste caratteristiche la città del futuro? L’uomo sta sempre più costruendo palazzi, grattacieli, impianti con innovazioni avanzate… Questo da una parte è un bene perché permette agli esseri umani di essere sempre aggiornati sulle ultime novità, ma dall’altra parte è un male perché è come se rendesse l’uomo una sorta di “schiavo” della tecnologia. Dunque bisogna stare sempre più attenti alla tecnologia: tutto dipende da come la usiamo. La città del futuro potrebbe avere alcune caratteristiche della città di oggi, come appunto le innovazioni tecnologiche, gli strumenti utili alla vita quotidiana, le macchine, le strade… ma tutto questo potrebbe essere ulteriormente avanzato. Mi immagino robot che portano i giornali davanti a casa, un po’ sullo stile americano, macchine che avanzano senza guidatore, palazzi e grattacieli nei quali vivono persone sempre più affaccendate nei loro lavori, che non hanno tempo per occuparsi delle cure educative e dei bisogni dei loro figli. Forse saranno persone che agiscono un po’ come robot, senza pensare o riflettere e anche i valori potrebbero perdersi. È una visione non del tutto positiva che potrebbe creare delle problematiche serie e delle conseguenze negative in vari ambiti, anche in quello educativo. In conclusione, secondo me la città del futuro sarà caratterizzata da tecnologia, strumenti e utensili utili alla vita; probabilmente ci saranno anche aspetti negativi perché l’uso smoderato della tecnologia può portare gli uomini a diventare dei robot senza emozioni o valori.