sghib

Istituto: CNOS-FAP (Via Giuseppe Verdi 22)

Città: FOSSANO

Redazione: La crew delle ASEFF

LA MIA CITTÁ’ DEL FUTURO

LA MIA CITTÁ' DEL FUTURO
Se mai dovessi progettate una città, penso che unirei entrambi gli esempi presentati dal Sig. Schiavon, delle città tecnologiche ma che non vadano a distruggere la natura e il panorama. Penso che farei casettine tutte basse e con i tetti piatti, dove la tecnologia aiuta le persone, dove quando arrivi a casa ti trovi già cena o pranzo cucinato senza che i genitori debbano pensarci, dove quando ti sporgi alla finestra vedi tutto fiorito e tanto verde, dove ogni tramonto è una cosa imperdibile, dove tutti si conoscono e si vogliono bene. Costruirei paesini tranquilli dove la criminalità non esiste e dove non bisogna avere paura di uscire di casa perchè la sicurezza è la cosa più importante per quel paese. Creerei delle stazioni ferroviarie sopraelevate, delle macchine che volano e che non inquinano. Farei centri commerciali e centri sportivi, creerei dei piccoli parchi tutti verdi dove rilassarsi o dove fare sport. Creerei scuole con orari più sopportabili iniziando alle 9 del mattino, in modo da essere più riposati. Costruirei tanti centri per ragazzi dove andarsi a divertire e farei piccoli bar accoglienti per le serate tra amici. Creerei tanti animali perchè la natura con loro è un'altra cosa. Farei tante, forse troppe, cose, farei cose anche molto strane ma proprio qua starebbe il divertimento.