Amicizie a distanza: le ragazze sono più brave dei ragazzi.

Buongiorno ragazzi,

l’argomento di oggi sono le amicizie a distanza.
Con l’arrivo dell’estate, infatti, molti di voi partiranno per le vacanze e rincontreranno amici che non vedono dalla scorsa estate. Ognuno di noi ha almeno un gruppo di amici che incontra soltanto in poche occasioni, quindi quelle amicizie possono definirsi a distanza.

Come si legge in questo articolo dei nostri cari amici di FocusJunior, sono le ragazze a stringere e mantenere rapporti che riescono a resistere anche alla distanza. Uno studio dell’antropologo e psicologo dell’evoluzione britannico Robin Dunbar sostiene che le ragazze restano amiche tra loro anche se abitano lontane e si sentono solo al telefono o via messaggi. I maschi, invece, per restare amici si devono incontrare davvero.
Un gruppo di studio della Oxford University  ha tenuto d’occhio le abitudini di 30 ragazzi e ragazze amici tra loro e che, dopo il liceo, si sono separati per andare a studiare in altre città o si sono semplicemente trasferiti con la famiglia.
Robin Dunbar, famoso antropologo, è famoso soprattutto per la sua teoria secondo la quale gli esseri umani non riescono ad avare più di 15o amici veri. Dunque, per lui, chi sui social ha elenchi infiniti di amici non è detto che possa considerarli tutti amici veri. Si potrebbe semplicemente dire che conosce molte persone.

Per Dunbar poi, le ragazze tengono viva l’amicizia telefonandosi spesso e raccontando all’altra la propria giornata. Questo non avviene per i maschi: sia che si sentano al telefono oppure no la distanza fisica attenua, con il tempo, il loro legame di amicizia. E, dunque, per i maschi l’amicizia resta viva se si passa del tempo assieme. E più tempo assieme si passa a studiare, giocare o andare al cinema, più ci si sente amici. Altrimenti, per loro, è un attimo cercarsi nuovi amici… sotto casa.
Qual è la causa di questa sostanziale differenza tra ragazzi e ragazze? Secondo l’antropologo, di base, le amicizie tra la ragazze si basano su legami più profondi e intensi rispetto a quelli che riescono a instaurare i maschi. Per questo le ragazze sarebbero più motivate a restare amiche.

Siete d’accordo con questo studio? Avete amicizie a distanza? Come riuscite a tenerle vive?

Fatecelo sapere in un commento!