Le 10 curiosità sulla scuola nel mondo!

Buongiorno ragazzi,

ormai per tutti voi la scuola è cominciata e sta entrando nel vivo. Se proprio l’umore non è dei migliori, se neanche l’incontro con i vostri compagni di classe o la conquista dell’ultimo banco sono riuscita a farvi apprezzare il rientro sui banchi di scuola, ci proviamo noi a risollevarvi il morale.

Ecco dieci curiosità che riguardano le scuole di tutto il mondo, siete pronti per scoprirle? Scommettiamo che al termine della lettura comincerete ad apprezzare la scuola italiana?

E allora cominciamo!

Innanzitutto non possiamo non citare l’Islanda: qui  causa del clima molto freddo, agli studenti viene insegnato fin da subito a lavorare a maglia. Il knitting infatti è considerata da loro una vera e propria disciplina tanto da essere insegnata a scuola. Guai quindi a dire ad un islandese che lavorare ai ferri è da vecchiette!

Proseguiamo il nostro viaggio passando per i Paesi Bassi: la campanella per i bambini suona molto presto. Appena spente le candeline del loro quarto compleanno, infatti, questi cominciano le elementari. Durante il primo anno scolastico quindi, arrivano in continuazione nuovi compagni di classe.

Terza tappa il Giappone. Nel Paese del Sol Levante le scuole sono obbligate ad avere delle sasumata. Cosa sono? Semplice, delle lance a doppia punta usate per l’autodifesa. Decisamente un’idea un po’ stravagante di concepire l’attività fisica, non trovate?

In Australia il territorio è così vasto che gli studenti che vivono nelle zone più isolate del Paese seguono le lezioni scolastiche esclusivamente via radio o attraverso materiale messo online dagli istituti.

Anche il nostro Paese può vantare, o meglio poteva vantare una curiosità. Fino al 2004 infatti, la scuola primaria di Alpette, comune di circa 200 anime nella provincia di Torino, contava un solo iscritto. Oggi è più popolata, 4 infatti gli alunni della scuola.

Si chiamava ‘Trabajo Ya’ e i suoi corsi avevano un costo di 100 euro. La scuola in questione, aperta nel 2012, in Spagna, è stata chiusa dalle autorità. Il motivo? Era un istituto per la formazione di prostitute.

Per addolcire il primo giorno di scuola, in Germania, i piccoli scolaretti ricevono un grosso cono pieno di leccornie preparato dai loro genitori. Senza dubbio un modo per iniziare la carriera scolastica con dolcezza!

Viste le frequenti inondazioni che il Paese è costretto a fronteggiare, in Bangladesh ci sono delle scuole galleggianti che si possono raggiungere grazie a delle piccole imbarcazioni.

La passione per il calcio che hanno gli argentini è nota a tutti a tal punto che all’interno di un noto stadio è stata costruita una scuola ‘The River Plate School’. Ovviamente l’istituto è pensato per gli aspiranti calciatori.

A Salem, nello stato del Massachusetts, c’è una scuola a dir poco particolare. Già dal nome si intuisce di che istituto si tratta: Witch House. In questa scuola dedicata alla magia, vengono insegnate le arti della stregoneria. No, non è uno scherzo è tutto vero.

Dunque per quanto il rientro possa essere traumatico pensare di dover affrontare l’anno scolastico e non nelle restanti parti del mondo è forse la miglior cosa che vi potesse capitare. Voi cosa ne pensate?