LE CURIOSITÁ SUL CAPODANNO IN GIRO PER IL MONDO

Buongiorno ragazzi,
ancora qualche giorno e poi saremo definitivamente nel nuovo anno.  Avete già preparato i vostri buoni propositi per il 2018?

Intanto prepariamoci ad accogliere i prossimi 365 giorni con un carico di curiosità che riguardano proprio il capodanno. Siete pronti?
 
Prima di tutto dovete sapere che il Capodanno è una festa antichissima: le prime testimonianze della celebrazione di questa festività risalgono addirittura a più di 4 000 anni fa nell’Antica Babilonia.
 
Anche i Romani, secoli dopo, celebravano il Capodanno. Questa festività per loro cadeva in marzo poi Il Senato, nel 153 a.C., fissò il 1 gennaio come inizio del nuovo anno. Nel 46 d.C. il calendario giuliano confermò definitivamente la scelta del primo gennaio come Capodanno.
 
A Capodanno, in tutte le città d’Italia, è consuetudine mangiare dei cibi porta-fortuna. La scelta ricade su tutto ciò che è a forma di anello. L’anello rappresenta infatti un cerchio perfetto e la chiusura del ciclo dell’anno. L’esempio più classico che si può fare è quello delle lenticchie.
 
Anche in Spagna c’è una tradizione di Capodanno dedicata al cibo: 12 secondi prima dello scocco della mezzanotte si consumano 12 chicchi d’uva, uno per ogni rintocco dell’orologio.
 
Per i Celti Capodanno è nella notte tra il 31 ottobre e il primo novembre, la celebre notte di Halloween.
 

 
E voi? conoscete altre curiosità legate al Capodanno? Quali sono le vostre tradizioni legate a questa festività?

Scrivetecelo in un commento e … che il conto alla rovescia cominci!