Nell era della “multi-etnia” e globalizzazione, ogni popolo cerca di far cononscere i propri usi e le proprie consuetudini affinché qualsiasi persona, in ogni parte del mondo, possa sentirsi in qualche modo vicino alla propria terra assaporando sapori e sentendo odori caratteristici del proprio paese. In ogni momento, in cucine sparse in tutto il mondo, si sperimenta ed per cercare di creare qualcosa di diverso che possa piacere ed incentivare le persone che man mano, stanno in quale modo raffinando il loro palato e cercano ed hanno voglia di assaporare nuovi sapori. Ritengo che la priorità innanzitutto non sia “l innovazione” del cibo in se stesso ma il mangiare sano.
Un cibo innovativo può benissimo danneggiare il nostro corpo ed a mio parere non è assolutamente una cosa buona.
Credo si stia esagerando nello sperimentare perché a tutto c è un limite e non tutti gli essere viventi non umani attorno a noi devono essere oggetto di giudizio su una tavola all ora di pranzo o cena.
Allo stesso tempo però, devono essere rispettate le usanze e le abitudini altrui e viceversa.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account