Il pianeta Terra ha ospitato e continua ad ospitare milioni di specie di animali differenti, ma la maggior parte è, purtroppo, estinta. Si ritiene che la causa principale della loro estinzione sia l’uomo. Sin dall’era dell’australopiteco, egli, per via della caccia, si è reso colpevole dell’estinzione di alcune specie sterminandoli senza alcuna pietà. Al giorno d’oggi la caccia non è frequentata come lo era frequentata nell’era dell’uomo primitivo, e quindi qual è la causa maggiore che ha portato all’estinzioni di alcune specie attuali? L’inquinamento. Esso è un’alterazione dell’ambiente, produce patologie o danni permanenti ad un’area specifica. L’inquinamento è dato dalle fabbriche che ogni giorno emettono, in quantità abnormi, CO2, responsabile di soffocamento e uccisione di molti animali. Anche l’inquinamento ha un suo artefice: l’uomo. Dunque, ci viene naturale pensare che l’uomo sia l’artefice della maggior parte dei problemi che affliggono il nostro pianeta. Ma non solo le fabbriche creano questi tipi di disagi: anche le piccole cose, gettare una carta di caramella a terra, non pensiamo possa creare grandi problemi. E questa è una cosa ingiusta. di conseguenza quando sono milioni di persone a fare una cosa del genere la situazione si può aggravare in maniera seria e quindi portare all’estinzione molte di specie animali.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account