L’utilizzo degli auricolari , che servono abitualmente per telefonare o ascoltare la musica , può divenire pericoloso. Proprio per questo nel 1993 è stata introdotta una legge che vieta l’uso delle “cuffie” in bici, auto e motocicletta. La legge esclude però i pedoni, le principali vittime dovute a questa distrazione. Provvedimenti sono stati presi anche da altri Paesi come gli USA che vieta l’utilizzo di auricolari a chi attraversa la strada; in Francia dove gli auricolari sono vietati in auto in qualunque contesto ,consentendo l’utilizzo del viva voce. Io mi trovo d’accordo col dover introdurre leggi che limitino l’uso degli auricolari poiché provocano materialmente pericoli all’incolumità di chi li usa. Credo sia giusto vietarne l’uso in macchina, moto ,bici , ma per quanto riguarda i pedoni no. Infatti camminare richiede molto meno attenzione di guidare ad esempio , inoltre mi sembra difficilmente applicabile la legge degli USA che multa chi attraversa ascoltando la musica perchè la sanzione si infliggerebbe solo a chi è stato “ beccato in fragrante” o anche a chi utilizza le cuffiette camminando sui marciapiedi presumendo che prima o poi attraverserà? La cosa è poco chiara perciò se ci si concentrasse efficientemente solo sugli autisti secondo me si ridurrebbe il pericolo anche per i pedoni.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account