Negli ultimi anni si sono diffusi piccoli oggetti , come auricolari e cuffie, che permettono alle persone di ascoltare musica in tutte le ore del giorno. La gente sembra attratta da questi apparecchi elettronici, che stanno invadendo le nostre vite. Il loro principale vantaggio è il fatto che in questo modo le persone possono portarseli da tutte le parti. Purtroppo anche auricolari e cuffie hanno un loro aspetto negativo: ultimamente si sente sempre più spesso in televisione che dei pedoni vengono travolti dalle auto mentre sono impegnati ad attraversare la strada. Il problema è che magari coloro che stanno al volante danno un colpo di clacson, ma la maggior parte delle volte i passant hanno le orecchie occupate ad ascoltare musica con questi oggetti, tanto amati quanto pericolosi, e non sentono l’avvertimento finendo per morire o bene che vada ritrovarsi all’ospedale urgentemente. Il loro uso è proibito agli autisti in molti paesi, tra cui l’Italia, ma non ai pedoni, ancora liberi di passeggiare come vogliono. Secondo me non basta il buon senso della gente per evitare tragedie di questo genere, ma serve una vera e propria legge che può sembrare inutile e alquanto bizzarra tuttavia potrebbe salvare molte vite impedendo incidenti di questo tipo. Certo, se venisse emanata una tale legge, è necessario che tutti la rispettino.
Daniele Lambertucci

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account