E’ ormai una consuetudine che se sei da solo a fare una passeggiata metti le cuffie per sentire la musica. Ad alcuni serve per pensare e riflettere, ad altri per non pensare, ad altri ancora per rilassarsi. Insomma la musica è una compagna molto affidabile, puoi averla a portata di mano sempre. Ma molte volte non è una cosa buona. In Italia è vietato portare auricolari per i ciclisti e per chi guida qualsiasi tipo di mezzo, ma per i pedoni? No, i pedoni possono fare quello che vogliono. Ma questa mancata legge, porta molte volte delle vittime. Quasi sempre ci si dimentica dell’importanza che hanno i suoni, soprattutto se sei su una strada trafficata da macchine. Quei suoni ti avvertono della presenza di mezzi e quindi di pericolo. Soprattutto quando si attraversa, i suoni sono fondamentali oltre alla vista. Sbadatamente capita che avendo le cuffie nelle orecchi non si sente l’arrivo di una macchina che ti coglie in pieno. Ma è necessaria una legge per far capire ai pedoni che è importante guardarsi le spalle e sentire quello che succede? Io penso proprio di no. Per esempio, io spengo la musica se devo attraversare anche se non c’è una legge che me lo impone.
Credo che debba essere il pedone a preoccuparsi della propria incolumità, non quello che guida. Ovviamente si deve fermare, certo, ma non è sempre colpa del guidatore se tu ti metti sotto la sua macchina!
Quindi cerchiamo di non fare le vittime, e di guardare prima di attraversare!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account