La musica e la vita, strano paragone vero? Eppure abbiamo un filo logico. Parliamo oggi di cuffie e auricolari, con i quali si può, anche se sembra strano, perdere la vita da un momento all’altro. Come ben sappiamo, al giorno d’oggi, la musica è un elemento di estrema importanza per i ragazzi. In auto con le cuffie, in autobus idem, e stessa cosa vale per strada. Quest’ultima opzione, però, è quella che potrebbe portare, in men che non si dica, a miglior vita. Pensateci bene, vi trovate per strada con gli auricolari nelle orecchie e, presi dall’euforia della canzone a massimo volume, non ci rendiamo conto dell’auto che sfreccia a grande velocità ed eccoci feriti, nel caso più fortunato, altrimenti lascio intendere. Dunque, sarebbe giusto avere delle leggi o solo buon senso? Certo, a volte il buon senso non basta, se ci fossero delle regole ben precise, non credo che ciò accadesse. Credo però che in primis, dobbiamo essere noi i primi a prevenire, anziché curare. Sono oltre tremila le vittime annue a casa di questo fenomeno. Bisogna prendere,dunque, seri provvedimenti, altrimenti la situazione non cambierà, e sarà sempre la stessa storia.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account