Da ormai parecchi anni si è diffuso l’utilizzo degli auricolari collegati a: pc, smartphone, mp3 o tablet. Questo è dovuto soprattutto grazie alla praticità, alle ridotte dimensioni e al fatto che garantiscano meglio la privacy durante le chiamate telefoniche o l’ascolto di musica. Se l’uso domestico non crea grossi problemi, l’utilizzo fuori casa può essere molto pericoloso, infatti nonostante il divieto normativo di utilizzare tale strumento in macchina, in moto e bici sono frequenti gli incidenti stradali che si verificano proprio a causa del continuo utilizzo delle cuffiette in violazione alla suddetta legge. Ma gli incidenti, a volte mortali, riguardano anche i pedoni che ne fanno uso durante la corsa, passeggiate o addirittura attraversando la strada. È evidente che tali situazioni sono molto rischiose in quanto chi li utilizza si trova in uno stato di completo isolamento quindi non avverte alcun rumore o segnale di pericolo. In Italia non c’è una legge che vieti espressamente l’uso degli auricolari da parte dei pedoni come avviene invece in altri Paesi. Tuttavia non credo che un espresso divieto e una sanzione per i trasgressori possa davvero ridurre il numero di vittime che purtroppo continuano ad esserci anche oggi sulle strade. Solo il buon senso e la correttezza possono evitare tali tragedie.

0
1 Comment
  1. mikyreporter 4 anni ago

    Il tuo articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account