Alcuni parlamentari si sono riuniti per discutere se gli incidenti stradali possano essere causati anche dai pedoni e dal loro uso (corretto o no) degli auricolari e decidere, quindi, se fosse necessaria una nuova legge.
Per automobilisti e ciclisti esiste già una norma che vieta l’uso degli auricolari per non incombere in gravi incidenti stradali.
Per i pedoni, invece, non è stata ancora decisa una legge, poichè ci sono pareri contrastanti. Alcuni pensano che sia meglio crearne una perché anche i pedoni possono essere la causa di incidenti in mancanza di buonsenso e, quindi, a causa di un volume troppo alto tanto da non sentire il clacson delle macchine. Quelli che fanno jogging spesso utilizzano la musica come compagnia e per isolarsi da ciò che li circonda. La musica, pero, crea una sorta di “schermo uditivo”, in quanto distrae il cervello dai rumori circostanti, limitando la prontezza dei riflessi e aumentando il pericolo. Per questo a New York, per esempio, si sta pensando ad un nuovo disegno di legge per tutti coloro che usano dei dispositivi tecnologici mentre corrono o camminano per strada.
Ma altri ritengono che queste leggi sono anticostituzionali in quanto possono limitare la libertà delle persone. Perciò pensano che basti solo un pò di buonsenso ed essere responsabili delle proprie azioni, gravi o no che siano. Non è necessaria, quindi, una norma per i pedoni, basta che essi abbiano il buonsenso di non distrarsi e non avere il volume troppo alto.
Quindi, oltre agli automobilisti, è giusto scrivere una nuova legge che vieti i pedoni ad usare gli auricolari o basta il buonsenso? Possono essere un grave problema per l’aumento di incidenti stradali o non ne recano alcuno?

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account