Da sempre vi sono delle discussioni riguardanti gli auricolari. Motociclisti, automobilisti e ciclisti non hanno il permesso di utilizzarli, ma al posto loro dovrebbe usare il bluetooth. Non sono d’accordo con quest’affermazione; io penso che avere gli auricolari o il bluetooth nella macchina sia la stessa cosa, in ognuno dei due casi è necessario premere un tasto per rispondere alla chiamata. La cosa che mi stupisce di più è l’uso eccessivo di questi dispositivi da parte dei pedoni, che, per esempio, ascoltano la musica mentre corrono o mentre camminano per strada. Credevo che le persone fossero capaci di ascoltare la musica senza distrarsi dal resto del “mondo”, dalla strada e da dove si trovano. Quello che credo serva, non è tanto una legge, perché spesso le leggi non vengono rispettate dai cittadini, ma piuttosto il buonsenso che ognuno di noi possiede o dovrebbe possedere. Se chi sta facendo una passeggiata e nel frattempo usa gli auricolari, si distrae, potrebbe subire degli incidenti e anche rimetterci la vita; attraversare la strada senza guardare, per esempio, oppure messaggiare con qualcuno senza controllare la viabilità. E’ inutile pensare che l’automobilista sia una persona corretta e attenta a mettere in pratica le regole del codice della strada, almeno da noi; spesso s’instaura una competizione non detta fra il guidatore e il pedone, a discapito di quest’ultimo. E’ come se la strada fosse lo scenario di una guerra in cui l’automobilista deve dimostrare di essere il più forte. Rari sono i casi in cui un automobilista si ferma volutamente davanti alle strisce pedonali per consentire il passaggio dei pedoni. E’ opportuno, quindi, secondo me prestare sempre la massima attenzione alla strada, non distrarsi, essere prudenti, ma soprattutto non rischiare la vita solo per un paio di auricolari. In fondo si può aspettare di rientrare a casa per ascoltare la musica o per parlare con gli amici, come si faceva prima quando il telefonino non esisteva. Il buonsenso, in questo caso, salvaguardia le vita di ognuno.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account