Ogni giorno, scorrendo la nostra bacheca su facebook o semplicemente girovagando per qualche minuto su internet, si incontrano decine, se non centinaia di false notizie, falsi scoop che cercano di attrarre quante più persone possibili a leggerle. Alla base di queste bufale persone senza cervello, il cui unico scopo è il guadagno, perché certo, attraverso queste “mozzarelle” è possibile guadagnarci, e non poco. Quante volte vi è arrivata un’email o un pop-up che vi avvisava di essere i vincitori di qualcosa di fantastico? Ogni giorno migliaia di persone abboccano a questa trappola e i loro creatori non fanno altro che guadagnarci. Talvolta, dietro queste notizie del web si celano dei veri e propri hacker, il cui scopo è quello di rubare la vostra identità per poi farne ciò che più gli pare.Sventare le bufale in realtà è molto facile: basta avere buon senso ed essere un tantino più scettici e non prendere per oro colato tutto quello che gira sul web e sui diari dei nostri amici.
Insomma, dobbiamo imparare ad essere meno creduloni. Ormai la nostra sicurezza è anche e soprattutto negata sul web oltre che nella vita reale, e non possiamo fare altro che aprire gli occhi in questo mondo virtuale.

1 Comment
  1. sandrax 7 anni ago

    Ottima tecnica di scrittura, mi piace tantissimo il termine “mozzarelle”. Complimenti per il tuo pensiero, sono completamente d’accordo con te. Il post presenta entrambe le facce della medaglia ed

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account