Nella vita conosceremo molte persone ma alcune volte capiterà di incontrare qualcuno di non molto simpatico, che ci danneggerà nel nostro lavoro oppure criticherà il nostro modo di fare; queste persone vengono raccolte in una parola solo: carogna. Ci sono vari tipi di carogne, dai maleducati e cafoni agli egomaniaci e tiranni che, nel complesso rovinano l’esistenza degli altri. Per potersi difendere da questo tipo di persone bisogna inizialmente sapere con chi si ha a che fare, il loro comportamento può essere devastante perché priva la vittima di autostima e di energia, suscita un’ansia pervasiva, che alla lunga si riduce all’impotenza dell’individuo colpito. Il problema con le persone carogne è che hanno la capacità di mimetizzarsi e si riconoscono solo dopo un po’, ma allora come si fa a resistere? Bisogna rendersi il più autonomi possibile, riflettendo su chi si è veramente e quali obbiettivi si hanno in futuro, così si rafforza la propria identità e questo darà un incredibile forza e fermezza d’animo.
Le carogne sono solo persone che hanno paura, hanno paura di essere sorpassate, vedono in ogni relazione un possibile tradimento e quindi, per difendersi, attaccano. Per placarle, si può rassicurarle sulle proprie intenzioni, mentre contrapporsi, potrebbe scatenare una guerra infinita. Un altro metodo è farsi forza per non litigare e starsene il più possibile alla larga. Infine quando si conoscono nuove persone, come ad esempio può accadere in ambito lavorativo, bisogna prima studiare, analizzare e osservare bene ogni individuo, come in una scena di un possibile crimine, per poter capire chi potrebbero essere i nemici ma anche chi i potenziali alleati.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account