Stephane Hawking nasce a Oxford l’ 8 Gennaio 1942 e muore il 14 Marzo del 2018. Era un grande uomo che ha studiato l’ universo, specialmente per la scoperta dei buchi neri e degli extraterrestri. E’ stato un cosmologo, un fisico e un matematico. Lui è fra i più conosciuti e autorevoli fisici teorici. Vincolato dall’ immobilità dagli anni 80 a causa della SLA , che gli fu diagnosticata nel 1963. Hawking aveva due sorelle: Philippe e Mary e un fratello adottivo Edward. Dopo la laurea a Cambridge, Hawking incominciò a frequentare Jane Wilde, un’ amica di sua sorella, conosciuta prima della sua diagnosi e si sposarono il 14 Luglio 1965. Ebbero 3 figli: Robert, Lucy e Tom. I principali campi di ricerca di Hawking furono la teoria cosmologica e la gravità quantistica. Sviluppò una genuina passione per la matematica, passione però ostacolata dal padre in quanto preferiva che il figlio seguisse gli interessi paterni in campo medico.
A causa della malattia cominciò a usare prima un bastone e poi la sedie a rotelle.
La depressione che seguì alla diagnosi lo debilitò ancora di più e ufficialmente, secondo i medici gli restavano solo 5-10 anni di vita. La malattia iniziò ad aggravarsi perché gli inibì i movimenti e l’ uso della parola. Nonostante le sue precarie condizioni di salute, nel periodo che va dal 1965 al 1970 elaborò alcune teorie che spiegano l’ evoluzione dell’ universo. Nel 1970 proseguì gli sudi e scrisse il suo “capolavoro” e Best Seller “Dal bing bang ai buchi neri”.
Nel corso di questi anni di vita fece molte scoperte, soprattutto in ambito astronomico.
Lui ci ha dimostrato come l’uomo è una fonte inesauribile di risorse…se solo lo vuole!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account