Il muro di Berlino é un muro che fu costruito nel 1961 a Berlino con lo scopo di dividere la parte Est della Germania, povera e governata dal partito comunista, dalla parte Ovest del paese, benestante. Esso fu fatto erigere in una sola notte dal governo della Germania dell’Est, e abbattuto solo nel 1989.
Il muro di Berlino causò la morte di un centinaio di persone che tentarono di passare illegalmente da una parte all’altra di Berlino, uccise senza alcuna pietà dalla polizia della DDR.
Ciò é a grandi linee ciò che vi é scritto nei libri di storia nel capitolo dedicato ai conflitti dopo le guerre mondiali; ma cosa rappresenta effettivamente il muro di Berlino?
Esso non fu una semplice barriera, ma fu un orribile e disumano tentativo di controllare migliaia di vite umane, privandole da un giorno all’altro di rivedere i propri cari che si trovavano nell’altra sponda, o i propri amici, o semplicemente privarli del diritto di tutti gli uomini di spostarsi liberamente all’interno dei vari stati. Il muro di Berlino rappresenta un avvenimento molto triste per la storia Europea; ciò che rattrista di più é che risalga a tempi recenti, quando in teoria gli uomini sarebbero dovuti essere già più avanzati e aperti mentalmente.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account