Beh che dire..un giorno senza gli sms e solo con la penna?
Io sinceramente, non ci riuscirei però potrei provarci.
Insomma, solo con la penna, io prenderei un foglio e scriverei tutto quello che mi passa per la testa in quel momento.
E’ anche una cosa per liberare la mente, scacciare via i pensieri.
Nei tempi antichi si usavano le lettere per comunicare con le persone; si prendeva un foglio e la piuma bagnata nell’inchiostro e si scrivevano le lettere, mentre adesso è tutto più facile e veloce, basta prendere il cellulare, inviare un sms ed è fatta.
E’ da quando sono usciti i cellulari che, credo, non si scrivano più lettere. Chi userebbe mai una lettera e spedirla, quando esistono i messaggi via cellulare?
Nessuno, credo.
Ormai è tutto più facile, si fa tutto con i cellulari, non solo non si scrivono più lettere ma si è persa anche la comunicazione, e questa cosa non è affatto una bella cosa.
Quando si esce, dove ti giri, ti giri, c’è sempre qualcuno col cellulare in mano; anche quando si esce si è sempre con un cellulare in mano.
Ormai, la generazione di oggi, è così.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account