Siamo davvero tutti padroni della nostra privacy?
Io non credo che siamo del tutto consapevoli della fine che fanno le cose che noi,per nostra scelta,postiamo sui social;alla fin fine quando ci registriamo su un social network sappiamo benissimo che andremo a postare foto,video e altre cose che ci riguardano, che non andranno mai del tutto a cancellarsi e che rimarranno visibili ad altre persone.
Ma non si può neanche dire che sia un reato far parte di un social,ma sempre come già detto in precedenza lo si deve fare con consapevolezza della conseguenza delle nostre azioni.
Detto ciò,l’oblio è un diritto o il volere di non essere dimenticati per dar dimostrazione di se stessi?
Penso che questa sia una di quelle domande in cui non si potrà mai avere una risposta precisa e che cisoddisfi.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account