Ancora una volta si parla di violenza… Su chi? Sulle donne…
Donne che vengono considerate inferiori da questi uomini che credono di poter far di loro ciò che vogliono. Maschilismo e pazzia che prevalgono continuamente. Fermiamo questo fenomeno perché le donne hanno ormai conquistato i loro diritti da anni, diritti che meritano in tutto e per tutto…
I Casi di queste donne sfigurate dall’acido ne sono la prova lampante. Donne ferite, nell’animo e nel corpo, per la pazzia di un mezzo uomo, che dovranno per sempre vivere con questa ferita e questo dolore. Ferite e dolori che portano spesso a gravi problemi psicologici e mentali, o magari a soluzioni estreme come quella del suicidio. Io sono una donna e da donna mi sento in diritto di difendere la mia categoria. Non siamo inferiori a nessuno, siamo umane, siamo dotate di mani ed intelligenza e non avete il diritto di schiacciare la nostra libertà.
Si sento spesso parlare in TV e nei telegiornali di episodi di violenza sulle donne e mi domando spesso come si possa risolvere questo problema che ormai è all’ordine del giorno. L’unica risposta che riesco a darmi? Questi uomini devono pagare, devono scontare la loro pena in carcere ed essere curati perché questi uomini sono malati, possessivi e bisogna aiutarli! Abbiate tutte il coraggio di denunciare, non abbiate paura. Scegliete di essere libere e credete in voi stesse. Siete donne non giocattoli.

0
Commenti
  1. wilcadu 5 anni ago

    e donne sono un essere che DIO ci ha dato per amarle e curarle..
    l

  2. arytata 5 anni ago

    Bellissimo articolo
    Hai ragione
    Ultimamente succedono cose bruttissime
    Pensano che le donne ma anche ragazze siano oggetti
    Io la trovo una cosa davvero ingiusta prendersela con una persona e rovinarla a vita
    Secondo me dovrebbero esserci pene molto pi

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account