“La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per essere calpestata, non dalla testa per essere superiore ma dal lato, per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta, accanto al cuore per essere amata.” William Shakespeare.
Che l’uomo e la donna appartengano a due universi opposti non è mica una novità.Ciò che sorprende è che,da sempre,il genere maschile sembri prevalere su quello femminile.Non so se il caso Annibali vi sia ignoto o meno,ma ve ne parlerò perchè è doveroso conoscere le brutalità di cui è capace la mano dell’uomo.
Oggi Lucia Annibali è una ragazza come tante,ma il suo volto non è più quello di un tempo perchè,due anni fa,qualcuno ha deciso di sfregiarglielo gettandole indosso dell’acido.La donna ha dichiarato di aver sentito la sua faccia “friggere” in quell’istante e di conoscere il nome del responsabile di quell’atto così crudele.E’ stato il suo ex ragazzo che,non rassegnatosi alla fine del loro rapporto,ha tentato di distruggere la vita della sua vecchia partner.
Ma di questa vitriolage,Lucia non è l’unica vittima.In Asia sono moltissime le ragazze “acidificate”.Come difenderle?Sicuramente evitando la vendita di queste sostanze,ma non penso sia questa la soluzione effettiva.Purtroppo le donne lo sanno che a patire ,per questa immensa ignoranza,saranno sempre loro.In questa forma di sessismo chiamata maschilismo non può essere altrimenti.
Ma cari uomini,le donne non sono le vostre marionette.So che il vostro cervello è spesso in sciopero,però abbiate la forza di azionarlo una volta tanto.

1 Comment
  1. Fatima 7 anni ago

    Il tuo articolo, chiaro, dettagliato, esplicito, mostra chiaramente la tua visione delle cose, una visione decisamente negativa riguardo ai gesti brutali che le donne devono subire e devono patire per colpa dell’uomo. L’uomo non

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account