Inconcepibile sapere la triste realtà che molto donne del XXI secolo devono vivere. Sono costrette a sottostare alla prepotenza di uomini sempre più possessivi, aventi una mente ancora troppo chiusa, convinti che la donna sia un oggetto da usare in qualsivoglia modo o tempo. Da brividi è venire a scoprire inoltre la modalità con cui queste vengono violentate. Quella dello sfigurare il volto per mezzo dell’acido è una pratica sempre più diffusa,anche in Europa e in Italia, ma soprattutto nel continente asiatico. I numeri delle vittime di questa terribile forma di violenza ci turbano e ci sconcertano ma penso che si debba creare un’atmosfera che convinca le donne a non chiudersi in se stesse e custodire segretamente i traumi subiti,ma al contrario le induca a sporgere denuncia e a ribellarsi. Non ci sono misure da prendere per far si che nella mente dell’uomo non nasca quest’idea di calpestare la donna con la violenza, purtroppo possiamo solo tentare di farla pagare a tutti coloro che hanno anche solo una volta messo le mani addosso ad una donna con intenzioni sbagliate.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account