Dolly aveva solo 12 anni quando un ragazzo di 24 le ha lanciato l’acido sul viso poiché lei non accettava le sue avances. Ma Dolly è solo una delle moltissime donne che nel mondo ogni anno vengono sfregiate con l’acido.
Lo sfigurare con l’acido non è altro che il culmine delle violenze che moltissime donne sono costrette a subire, la maggior parte delle volte dai loro stessi compagni di vita; ed è per non arrivare a ciò che ogni donna, anche dopo il minimo atto di violenza, dovrebbe denunciare.
Purtroppo sono davvero molto poche le donne che ricorrono a tale rimedio; spesso, infatti, si instaura nella mente della donna che subisce violenza uno strano meccanismo secondo il quale sarebbe lei stessa la causa di tale comportamento. Altre volte, invece, una donna non denuncia per paura, in quanto è cosciente del fatto che il suo aguzzino, dopo qualche giorno di prigione, tornerà a girare indisturbato nei suoi dintorni, fino ad arrivare ad ucciderla.
Ed è proprio qui che dovrebbe intervenire la giustizia, aumentando la pena per coloro che commettono violenze, in modo tale da spingere le donne a denunciare.

0
Commenti
  1. brunetta2000 4 anni ago

    Hai assolutamente ragione! Spesso la donna non ha il coraggio di parlare e questo avviene perch

  2. maryscalzi 4 anni ago

    Concordo con te. Purtroppo nel mondo sono tantissime le donne che subiscono violenze da parte di uomini ai quali, un tempo, erano legate affettivamente. L’ultima frase

  3. cicciogenio 4 anni ago

    Nulla di particolare, giusto una definizione del problema. Scritto bene, cosa rara da queste parti, ma non molto sviluppato. Il contenuto

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account