Nella quotidianità il termine acido identifica sostanze generalmente irritanti e corrosive capaci di intaccare metalli e marmo.
Ma in questo caso corrode la pelle umana.
Non c’è un motivo preciso infatti alcune vengono colpite per aver commesso adulterio:una relazione sentimentale o sessuale tra due persone delle quali almeno una è coniugata.
Altre invece vengono colpite senza alcun motivo o perché vengono considerate ingombranti, altre per sbaglio accusate di aver disonorato i loro mariti.
Il mondo delle donne ustionate dall’acido è policromo e atroce. Questo ha interessato vari luoghi come l’India, il Pakistan, la Cambogia.
Casi numerosi anche in Europa soprattutto in Italia.
Si è interessato di questa problematica il medico, chirurgo specialista in chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, Paolo Morselli.Infatti egli afferma:”è la brutalità della cicatrice a colpire.Il primo ad essere colpito è il viso in quanto è scoperto”.
Secondo Morselli il lavoro importante che possiamo fare è quello di istruire,formare i medici e dare loro gli strumenti necessari per soccorrere al meglio queste ragazze che sono delle vittime di questa aggressione.Questa aggressione cambia in pochi minuti la vita di queste donne che si sentono inferiori in quanto nella società odierna l’aspetto esteriore sembra essere al vertice della piramide.

Commenti
  1. paolaaa 7 anni ago

    Penso sia un lavoro ben fatto, ma queste informazioni non sono state elaborate correttamente secondo me, potevi metterci qualcosa di tuo ed esprimere il tuo parere o approfondire su alcuni argomenti. D’altronde il tema in questione

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account