Laxami Saa aveva solo 15 anni quando è stata sfregiata dall’acido. Mentre aspettava l’autobus,per recarsi presso una libreria di Nuova Delhi ,dove lavorava, un uomo di 32 anni le gettò dell’acido in faccia,perchè si rifiutava di sposarlo. Questo è solo uno dei tanti episodi di violenza utilizzando l’acido. Le vittime di queste aggressioni cominciano a non sentirsi più a proprio agio con il loro corpo. Nonostante ciò,alcune donne trovano la forza di ricominciare;altre donne,invece,non denunciano i propri aggressori per paura di non essere protette dalle autorità . Come fare per difenderle? Si dovrebbe agire in qualsiasi modo possibile: modificando le leggi per la tutela dei diritti delle donne, condannando all’ergastolo gli aggressori e creando più centri di aiuto in modo tale che le donne riacquistino la fiducia in se stesse. Ovviamente le aggressioni non possono essere previste e quindi fermate in tempo : ciò dipende dalla mentalità dell’uomo che,sentendosi “superiore”, compie questi atti di violenza.

0
1 Comment
  1. mina97 6 anni ago

    Questa immagine

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account