Dolly aveva solo 12 anni quando un ragazzo di 24 l’ha sfigurata con l’acido perché lei non accettava le sue avances. Ma Dolly è solo una delle migliaia di donne che oggi in tutto il mondo vengono sfregiate con l’acido.
Questo non è altro che il culmine delle violenze che moltissime donne sono costrette a subire; spesso e volentieri dai loro stessi compagni di vita. È proprio per non arrivare a ciò che ogni donna dovrebbe ricorrere alla denuncia anche dopo il minimo atto di violenza.
Purtroppo, però, sono davvero poche le donne che denunciano; spesso, infatti, nella mente della donna si instaura uno strano meccanismo secondo il quale ella stessa sarebbe l’unica colpevole. Altre volte, invece, non si denuncia per paura, in quanto la giustizia lascia a desiderare e una donna non può trovarsi, una settimana dopo aver denunciato, il proprio aguzzino che gira indisturbato nei suoi pressi minacciandola ancora di morte.
Ed è proprio qui che dovrebbe intervenire la giustizia, garantendo la certezza della pena in modo da spingere le donne a denunciare.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account