Formare le nuove generazioni è un elemento fondamentale per l’economia di un paese e se si tratta dell’Italia c’è spesso una sorta di pessimismo ad aggettivare il nostro paese. E se quindi i giovani hanno poche possibilità di emergere è colpa di una società bloccata. Molte menti Italiane hanno cercato e trovato il successo all’estero dove le loro idee sono state prese in considerazione ma soprattutto stanziate per un progetto che di Made in italy ha solo qualche nome nei titoli di coda. Giovani precari e disoccupati protestano nelle piazze italiane nel tentativo di farsi ascoltare da chi possiede il potere e cercano il cambiamento di un’Italia che sta affondando. Se questa crisi economica sta rovinando tutte queste persone oggi, domani come sarà disastrosa la situazione? Se non si agisce immediatamente, le nuove generazioni affonderanno nei nostri errori, perdendo qualsiasi possibilità di ripresa. Per salvare il salvabile c’è bisogno di soluzioni efficaci e concrete che arrivino alle menti del popolo italiano, in crisi anche psicologicamente. Si può quindi sperare in un futuro migliore e per farlo bisogna dare fiducia alle idee dei giovani che nonostante i sacrifici non vengono ascoltati. Si può dar vita a nuove generazioni, magari migliori di questa ma bisogna agire adesso, ogni persona può fare la differenza in un paese dove il silenzio significa molto.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account