Siamo in un mondo dove la maggior parte dei giovani fanno fatica ad ambientarsi nella natura, hanno paura di perdersi e non ritrovare più la via di casa, non sanno come ambientarsi in un posto sconosciuto per questo guardare alcuni documentari sulla sopravvivenza ci aiuta.
C’è chi è preso dalla tecnologia e di conseguenza il mondo esterno non esiste, dall’altra parte invece c’è chi piace girare , visitare il mondo in posti nuovi e poter raccontare poi le avventure e magari far capire che scoprire posti nuovi serve molto all’essere umano.
Usciamo, respiriamo aria semipulita lasciamo che il sole ci accechi dalla sua luminosità, alziamo la testa al cielo di sera/notte per vedere le stelle magari con le persone a cui teniamo che è ancora più bello, camminiamo o corriamo lungo i sentieri e lasciamoci trasportare dalla natura.
Lasciamo la tecnologia a casa per qualche volta, anche se la musica è bella da ascoltare ma credetemi che anche i suoni che emette la natura se li ascolti attentamente sono una cosa favolosa, quando siamo giù di morale usciamo di casa e andiamo a farci un giro e quando torneremo ci sentiremo molto meglio.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account