“Magari dall’altra parte c’è il fratello che non ho mai avuto oppure la mia sorellina che ho sempre desiderato, per proteggerla e potermi sentire un eroina, o ancora meglio, sono io il supereroina più famoso del mondo che salva la vita di tutti e sconfigge i cattivi”
Questo fu il primo pensiero che spuntò in testa a Marta appena sentì al telegiornale la notizia che riguardava la scoperta dei nuovi pianeti. La mamma il papà le facevano sentire tutti i giorni il notiziario per abituarla alla vita reale e non quella che raccontano i fumetti o le favole che normalmente tutti i bambini leggono da piccolini
Tutte quelle notizie che le facevano ascoltare diventavano per le principali argomentazioni nei sogni.
La notte quando si metteva a letto poteva essere se stessa, diventava quella bambina che voleva essere, una supereroina.
Quella notte oltre a diventare il suo sogno, cambiò anche pianeta ma rimanendo da qualsiasi punto di vista sulla terra, perché non andò su marte, saturno o qualsiasi altro pineta dell’universo, andò dalla sua gemella, nella seconda terra, fù per lei qualcosa che non era paragonabile

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account