Mauro Corona ha ragione ma solo in parte;Un ragazzo soprattutto in questa età non è più in grado di vivere in natura di sopravvivere senza beni inutili e trattano i veri bisogni senza interesse,a mio parere un ragazzo solitamente se gli chiedi di accendere un fuoco o di fare un orto non è in grado e soprattutto non hanno interesse a fare queste esperienze, ma la colpa non è solo del ragazzo ma anche il genitore fa la sua parte dandogli tutto quello che vuole senza mai dire no, e senza insegnarli come stare in natura. Non bisogna temere questo mondo perché se ne può sempre uscire, per ritornarci quando se ne sente la necessità. Per imparare, il giovane, così immerso nel mondo virtuale, dovrebbe apprendere la semplicità, che ancora non conosce e che non sembra ancora capace di apprezzare,basta pensare che abbiamo perso il senso dell’orientamento, in quanto i cellulari sono previsti di GPS e non riusciamo a trovare la legna e ad accendere il fuoco, visto che mai ne abbiamo trovato il bisogno,siamo davvero così concentrati nel nostro mondo virtuale da non accorgerci del paesaggio che ci circonda.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account