Quello della natura sembra ormai un mondo totalmente sconosciuto all’uomo. Preferiamo dedicarci a noi stessi, piuttosto che all’ambiente circostante. Inoltre l’eccessiva costruzione di stabilimenti non fa che incrementare la produzione di smog, letale per la natura. Dovremmo imparare ad apprezzare tutto ciò che ci circonda, perchè come farebbe l’uomo senza natura?
Per il momento questa domanda non sembra interessarci, ma quando il territorio sarà distrutto a causa dell’eccessivo intervento umano ci riguarderà in prima persona.
Costruiamo fabbriche su fabbriche, senza tener conto che ciò è dannoso anche per l’uomo stesso.
Al giorno d’oggi i ragazzini crescono con l’idea che sia tutto importante meno che l’ambiente naturale. Siamo soliti uscire con gli amici, stare al cellulare, ma evitiamo di salvaguardare il nostro pianeta. Perchè? La risposta è molto semplice: ci sono molte distrazioni che riempiono la mente umana, la quale di conseguenza mette da parte il mondo naturale.
Di certo ci farebbe bene piantare qualche albero o innaffiare qualche piantina, in modo da renderci conto che senza di essi non ci sarebbe la vita. Chi ci fornisce l’ossigeno? Di certo non uno smartphone!
Dovremmo imparare a mettere da parte ciò che è superficiale per dedicarci in pieno a quel che è veramente importante.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account