Tristezza, felicità, rabbia, disperazione: senza nemmeno accorgercene gran parte delle nostre emozioni passano attraverso gli schermi dei dispositivi. Oggi, ogni messaggio che scriviamo è veicolato dall’uso di simboli sempre più variegati, piccole immagini con cui arricchiamo parte della nostra comunicazione. Una volta esistevano solo due punti, una parentesi e una linea davano vita ad un modo semplice ed efficace per comunicare, le emoticon perciò sono sempre state parte integrante della nostra cultura.
L’origine di questi simboli è difficile da valutare ed è frutto di poche certezze. Fu Scott Fahlman ad inventare la prima faccina, da un errore di battitura, lo studioso non aveva idea di quanta importanza potesse assumere questa sua invenzione consapevole che non avesse avuto nessun fine accademico e, proprio per questo, decise di non registrare i diritti della sua ideazione.
Nel 1997 Nicolas Loufrani, creatore dello “Smiley” e possessore dei diritti di una faccina sorridente, iniziò a sperimentare alcune faccine animate per renderle più adatte ad un uso interattivo, fu lui a dare il via alle prime emoji grafiche e ad un dizionario online delle emoticon suddiviso per categorie.
Oggi il confine tra emoticon ed emoji è piuttosto vago: alcune emoji sono anche emoticon e non è più necessario scrivere i simboli tramite tastiera visto che ormai sono tutti disponibili a livello grafico sulle tastiere dei nostri smartphone e sui servizi di comunicazione che utilizziamo tutti i giorni. Quello delle faccine è di fatto diventato un modo di comunicare a parte, comune in tutto il mondo, sostenuto da numerosi programmi e dispositivi ed è immancabile nella vita di tutti noi.

0
Commenti
  1. lucadip 3 anni ago

    ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404ERRORE 404

  2. lucadip 3 anni ago

    BELLISSIMO%%%%%

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account