Al giorno d’oggi tutti dovrebbero avere la libertà di esprimere la propria opinione, l’uomo ha lottato tanto per ottenere questo diritto, eppure questo sembra essere dimenticato, tale diritto non è da sottovalutare poiché è fondamentale per il benessere e lo sviluppo di una società basata sulla libertà reciproca. Molti giornalisti non posso esprimersi come vogliono, perché dicendo determinate cose potrebbero gettare fango sulla reputazione di persone importanti come politici o altro, e per questo gli viene proibito di parlarne o nel denunciare in anonimo personaggi mafiose, per evitare ritorsioni. Questo succede anche nei paesi come l’Iran e altri del medio-oriente e dell’ Africa, dove i cittadini non godono dei diritti occidentali, il diritto di parola è essenziale nella nostra società, essa permette di valutare delle scelte in ambito politico e non, la cosa più scioccante è forse la notizia che personalmete spero sia una delle notizie fake, è che la Francia e gli Usa stanno sistematicamente vietati l’uso di molte parole, “l’antianglicismi” francesi, sembrano quasi accaniti e determinti nella loro impresa. Come in una relazione amorosa, dove si basa sulla fiduca e sulla verità reciproca, così deve fare affidamento il govenro e il mondo, costruendo così un popolo che dice la verità e non ciò che il governo vuole.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account