Ormai si vedono sempre più graffiti o murales realizzati sui muri di case, scuole e altri edifici pubblici ma gli adulti li disprezzano secondo me per la loro “modernità” che non approvano. I graffiti sono considerati da molti (soprattutto dai giovani) come una forma di arte e di sfogo delle proprie opinioni e della propria creatività ma in alcuni casi l’unico scopo di questi è quello di imbrattare muri di abitazioni private come simbolo di ribellione. Infatti, come dicevo prima, la maggior parte degli adulti pensa che i murales siano semplicemente degli scarabocchi che sporcano i muri della città. Secondo me se per graffiti sì intende dei disegni originali e realizzati bene, questi possono essere considerati come una forma di arte, infatti secondo me contribuiscono a rendere la città più bella e colorata. Ma nella maggior parte dei casi sui muri non ci sono disegni ma semplici scritte realizzate da chiunque, a volte anche offensive, e queste per me non possono essere considerate come una forma di arte, ma come cose scritte da maleducati che in questo modo stanno soltanto sporcando la città.

0
1 Comment
  1. paolaaa 4 anni ago

    Ciao
    Ho apprezzato molto il tuo articolo, nonostante sia breve, esprime bene il concetto e la lettura

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account