Colori, varietà , creatività,sfogo, voglia di esprimere i propri sentimenti ,raccontare una storia , esprimere un ‘idea : questo è creare un murales!
Questa è l’arte di strada nata a New York e poi diffusa in tutto il mondo.
Io sono favorevole all’ arte di strada ai murales, solo se però servono per raccontare una storia,per esprimere sentimenti.
Sono assolutamente contraria a quei volgari scaabocchi che imbrattano i muri delle nostre città.
Esprimere la nostra arte , il nostro talento è un diritto ,ma imbrattare i muri con frasi o disegni volgari no.
Questo è vandalismo,non è arte.
Ed è proprio per questi atti vandalici che i ” veri ” artisti di strada non posso esprimee liberamente la loro arte e se vengono scoperti a dipingere sono puniti con una multa e a non sentirsi liberi di praticare arte.
Una proposta sarebbe quella di utilizzare il talento di questi giovani,che secondo uno sudio recente vanno dai 19 ai 25 anni, per migliorare le zone disastrate delle nostre città
Sì ai murale, no ai volgari scarabocchi.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account