In questi anni l’Italia sta cercando di abbattere tutte le discriminazioni verso le persone disabili con handicap, ma spesso queste persone sono emarginate dall’ambiente che le circonda e le persone che lo abitano: questo non può e non deve succedere perché anche loro hanno dei sentimenti e sentono la distanza.
Proprio a causa di un handicap c’è chi si scoraggia subito e non ha la forza di andare avanti e si deprime, ma per fortuna c’è chi diventa più forte di prima.
Talvolta si prendono come esempio proprio queste persone forti e coraggiose che vanno avanti nonostante la loro disabilità.
Un esempio di tutto ciò è la campionessa di scherma Beatrice Maria Vio, detta Bebe Vio, che a causa di una meningite a undici anni perse gli avambracci e le gambe. Non ha mollato ed è riuscita a vincere l’oro alle Paralimpiadi di Rio 2016; è stata ospite di Barack Obama alla Casa Bianca insieme alla delegazione Italiana.
Io, personalmente, avevo e ho tutt’ora un’amica che, purtroppo, si trova sulla seda a rotelle, e con cui ho instaurato un bel rapporto di amicizia e sono felice di questo.
Quindi perché creare barriere tra di noi?

1 Comment
  1. rady13 6 anni ago

    Complimenti , questo post mi

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account