Ecco la nuova notizia … In Inghilterra, il Ministero dell’Istruzione ha dichiarato guerra al punto esclamativo. La motivazione? I bambini utilizzando social e Whatsapp non sanno più cosa sia la vera scrittura, e abusano dei punti esclamativi. Vi sembra corretto??? Da sempre nella lingua italiana e nella grammatica sono esistiti i segni di punteggiatura. È vero oggi l’utilizzo eccessivo dei social network ha rivoluzionato tutto: abbreviando le parole, scrivendo senza punteggiatura ed esprimendo concetti nel minor numero di parole possibili. Però arrivare a vietare l’utilizzo del punto esclamativo perché è molto presente nella scrittura quotidiana è assurdo. A mio parere vietarne l’utilizzo è sbagliato perché una persona in base all’utilizzo della punteggiatura esprime le proprie opinioni, i propri pareri, e le proprie emozioni dando espressività e tono al testo. Poi per i bambini della scuola elementare che vedono felicità ed entusiasmo dappertutto, è normale che utilizzano i punti esclamativi in eccesso. Sono bambini!!!!!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account