Penso che leggere sia la cosa migliore che ora come ora si possa fare. Leggere aiuta l’apprendimento, apre gli orizzonti del sapere, fortifica i concetti e stimola il cervello. Rispondendo alla domanda del dottor Gianluigi Schiavon, io leggo molto e soprattutto fantasy o gialli, alcune volte anche libri romantici; adoro passare i pomeriggi chiusa nella mia camera, stesa sul letto a leggere i miei libri preferiti che ormai so a memoria, mi piace immergermi nella lettura per rendermi protagonista della storia. A volte non mi rendo proprio conto di come la mia sociale si sia azzerata per questo motivo però nei libri riesco a trovare conforto e quella vita che in molti vorrebbero. La cosa più bella è poter condividere le proprie passioni con ragazze della tua stessa età che come te hanno letto quei libri e ne parlerebbero per ora senza stancarsi mai. Trovo fantastico il fatto che il mercato dei libri sia in crescita e non mi stupisco per niente che la fascia di età coinvolta sia quella tra 11 e i 19 anni perché è proprio in questo periodo della propria vita che si ha bisogno di qualcuno o qualcosa che riesca a capirti fino in fondo anche non conoscendoti e la lettura oltre a divertirti, emozionarti e stupirti fa anche questo, per concludere al meglio il mio discorso vorrei citarvi questa frase di Amos OZ :” i libri, loro non ti abbandonano mai. Tu sicuramente li abbandoni di tanto in tanto, i libri, magari li tradisci anche, loro invece non ti voltano mai le spalle: nel più completo silenzio e con immensa umiltà, loro ti aspettano sullo scaffale.”

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account