L’evoluzione tecnologica è un fenomeno contro cui non si può combattere e opporre. Sembra un futuro molto lontano ma non è poi così distante. I robot popoleranno le nostre città e vivranno nelle nostre case, potrebbe essere fra 5 anni o fra 5 settimane, chi può dirlo? La tecnologia non ha limite, quindi perché no? Perché non avere un robot in casa che faccia tutti quei lavoretti che tutti odiano fare? Semplice: perché quei lavoretti fanno parte della vita umana, da lì a poco potrebbero andare direttamente loro a parlare con i nostri amici o accudire i nostri figli. Sarà perché non sono un ingegnere specializzato in tecnologia, ma mi fa alquanto paura l’idea di dare vita a una serie di pezzi inanimati. Chi può dire che poi non ci si rivolteranno contro? Dovremmo avere abbastanza esperienza che nel rendere schiavi qualcuno/qualcosa non è mai finito bene, soprattutto se quegli esseri non sono persone umane. Quindi no, preferisco fare quei lavoretti in casa per tutta la vita pur di continuare a viverla.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account