Le sette sataniche sono costituite da gruppi di persone che sentono la necessità di associarsi accettando di sottostare agli ordini di qualcuno, Satana in questo caso, per compiere gli atti che egli suggerisce e ricevere in cambio protezione. “Satana” viene venerato come un essere potente, in grado di premiare chi si schiera con lui. I satanisti lo considerano il “principe delle tenebre”, come descritto dal testo biblico. I satanisti venerano il Satana e compiono rituali magici per avere un aiuto da lui e la sua protezione.
Probabilmente questo problema viene sottovalutato, poiché in realtà i suoi seguaci non sono pochi, si sentono molti atti folli compiuti da queste persone, ma non si trova rimedio.
In Italia sembra che i devoti di Satana, come si può leggere sul web, non vogliono diminuire.
Quando ci si schiera dalla parte di Satana, si vuole chiedere al Diavolo, attraverso un patto con del sangue proprio, soldi in gran quantità, ricchezze materiali, successo, sesso e così via. In molti preferiscono questa via poiché ritenuta più corta e facile, piuttosto che impegnarsi con tenacia per conseguire un obiettivo.
Penso che non ci sia un rimedio vero e proprio per queste persone che definisco “malate”, poiché accecate dai valori materiali, ma si potrebbe tentare di inculcare in loro l’importanza di altri valori o dare loro la possibilità di poter scegliere delle vie d’uscita dalla loro fissazione, in modo che non siano pericolose, ma anche appagate.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account