Le sette sataniche sono delle congregazioni che hanno come obiettivo l’adorazione di Satana. Le motivazioni che spingono le persone ad entrare a far parte di queste sette sono molte: perdita di fiducia nella fede o nella società in generale, attraversamento di una crisi esistenziale, perdita di valori, mancanza di affetto, ecc. Coloro che hanno alle spalle problemi di questo tipo decidono quindi di entrare a far parte di sette sataniche, nella ridicola speranza di riuscire così a raggiungere la felicità eterna. Oltre a questi casi più critici non dobbiamo poi dimenticare coloro che inneggiano al Satanismo solo per moda, perché affascinati dal mondo dell’occulto. Comunque sia gli adepti, nell’intenzione di seguire gli insegnamenti del demonio, si rendono protagonisti di atti terribili: profanazioni di chiese e cimiteri, utilizzo di stupefacenti, stupri e perfino omicidi, sempre compiuti in onore del signore oscuro. L’unica cosa che in realtà ottiene chi decide di inseguire il Satanismo è la perdita d’identità e di personalità, con conseguente abbandono della normale vita quotidiana e riduzione in schiavitù da parte di un qualcuno che inneggia al male e lo propone come stile di vita. In Italia ci sono circa ottomila sette, ma queste sono sottovalutate e non vengono ritenute come un pericolo. Penso dunque che bisogni iniziare a combattere la diffusione del Satanismo, tutelando e aiutando soprattutto le persone più fragili psicologicamente.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account