Sempre più persone aderiscono in Italia al Satanismo. Si stimano difatti quasi tremila adepti che partecipano al culto dell’angelo caduto, organizzando messe nere in suo onore, compiendo sacrifici ed atti osceni indescrivibili, violando corpi innocenti e luoghi sacri, andando contro le leggi di Dio e facendo il contrario di ciò che esse sanciscono. La concentrazione di sette in Italia si catalizza soprattutto nel Settentrione scemando a mano a mano lungo tutto lo stivale anche se nel Meridione accoglie una percentuale non indifferente di seguaci di satana; sono comunque tutti accomunati dallo stesso “credo” e seguono un rigoroso calendario in cui molte date sono contrassegnate da eventi macabri come iniziazioni, profanazioni e consacrazioni rivolte al “dio del caos”, uno dei tanti nomi del diavolo. L’abbandono a una dottrina del genere sembrerebbe infondato, invece i credenti della bibbia nera decidono di entrarvi a far parte perché hanno perso la fiducia nella società e nella fede cristiana che non dà loro le giuste soddisfazioni. I più bersagliati da questo fenomeno inquietante sono i giovani che non sono necessariamente disagiati sociali o familiari ma talvolta sono solo attirati dal fascino dell’oscuro. Essi vengono scelti anche perché sono estremamente malleabili e ammaliati dal mondo dell’occulto e del misterioso e, ignari a cosa stanno andando incontro, vengono “reclutati” con offerte di protezione e gratificazione garantite. In questa maniera i malcapitati sono costretti a partecipare a riti senza pudore e scrupolo entrando in un tunnel di cui non si vede la fine. Inoltre gli adepti sono costretti a far uso di stupefacenti, finalizzati ad “avvicinarsi” ulteriormente al signore oscuro e a condividere questo momento con gli altri membri della setta. In verità drogare i partecipanti serve a tutt’altro, ossia a cadere in uno stato di trans mentale e fisico, che non permette loro di ricordare quanto è successo. Questo è ciò che è successo ad uno coppia che è stata costretta a partecipare ad un rito dopo essere stata drogata con un anestetizzante versato in una bevanda. Recente, per di più, è la notizia del Duomo di Ferrara, marchiato irreparabilmente da scritte e simboli satanici scritte con pennarello indelebile, che neppur il laser è riuscito a cancellare. Ci si chiede il perché accadono certe cose. Il fatto è che i governi non si adoperano affinché la gioventù abbia un futuro soddisfacente , in tal modo si perde automaticamente la fede nella società e nella religione. Sono fortemente convinto che questa “epidemia” non si diffonderà a macchia d’olio poiché la maggior del popolo italiano è vicino alla Chiesa e ai suoi principi sani e puri grazie anche alla figura di papa Francesco che ha fatto riavvicinare al cattolicesimo coloro che ne erano stati allontanati. Esistono anche enti che combattono il diffondersi delle sette ed evitano che esse possano diffondersi nella popolazione.

0
1 Comment
  1. martinamaida 5 anni ago

    L’articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account