Sono d’accordo col critico d’arte quando dice che siamo dei cialtroni, perchè il nostro paese forse è il paese più ricco di opere d’arte in tutto il mondo, e a queste non abbiamo mai dato la giusta importanza. Mi ricordo un fatto che accadde molti anni fa, quando ad una finale di calcio venne una squadra dall’estero con tutti i suoi tifosi, e la sera dopo la partita avevano rotto alcune parti della fontana della Barccacia e ci avevano buttato delle bottiglie di plastica, da quel momento tutti i critici dicevano che se noi Italiani avessimo fatto queste cose nel loro paese ci averbbero sicuramente arrestati, perchè loro quelle poche opere che hanno le salvaguardano in tutti i modi, invece noi con tutti questi centri storici, sembra quasi che non ci importa niente. Faccio l’esempio di Pompei, questo è uno dei siti storici più visitati al mondo eppure il nostro paese o almeno chi se ne dovrebbe occupare non fa niente per salvaguardarlo, anche col nostro Colosseo successe una cosa simile un po’ di tempo, a parte il fatto che nessuno lo cura davvero quindi si sta rovinando anche quello, però si è sentita la storia di un giovane che aveva scavalcato le mura per entrare all’interno quando era chiuso. Quindi sì siamo dei cialtroni perchè non sappiamo prenderci cura delle nostro cose, in questo caso le nostre opere d’arte che tutto il mondo ci invidia.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account