Elezioni politiche, cronaca e ancora cronaca. Questo è quello che emerge dal 2018 italiano, che è stato forse l’anno più sconvolgente dell’ultimo decennio. Tutto ciò è legato in primis alle elezioni politiche dello scorso 4 marzo, ma avvenimenti incredibili si sono susseguiti durante tutti i 12 mesi. Ovviamente il nostro ’Bel Paese’ non è un’isola sperduta ed è stato quindi fortemente condizionato anche da altri fatti esteri.  L’immagine copertina dell’anno è quindi italiana o no? Per stabilirlo ovviamente dobbiamo decidere in che maniera vogliamo mostrare il nostro mondo, se far emergere eventi negativi o positivi. Oppure entrambi. Questa via è sicuramente la migliore e porta inevitabilmente ad un evento che ha cambiato in maniera radicale l’agire politico europeo: la rivolta dei gilet gialli in Francia. Questi sono scesi in strada perché asfissiati dal caro vita d’Oltralpe e hanno così mobilitato nuovamente uno stato  e un’Europa intera in cui la politica sembrava formata solo più da proclami, dirette Facebook, litigi con la stampa e discussioni parlamentari.  La loro rivolta, se così si può definire, ha nuovamente riportato gli occhi dei governanti sul tenore di vita dei cittadini, allontanandoli da risse per poltrone, guerre distanti migliaia di chilometri  e, forse, anche da suggestioni irrealizzabili.  Il popolo è ritornato sovrano, ha bloccato, nel bene e nel male, uno stato, costringendolo a proporre nuove riforme e agevolazioni per i meno abbienti. I modi per ottenere ciò sono stati tuttavia molto forti anche a causa dell’intervento di gruppi di vandali che niente hanno in comune con le masse povere della popolazione. Sarà possibile riformare la politica in futuro senza ammazzarsi? Diamo tempo al tempo e lo scopriremo. Il futuro ci aspetta.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account