L’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea ha causato molto scalpore nel 2016, mentre negli ultimi tempi l’interesse nei confronti di questa notizia è alquanto scemato. Tuttavia permane la convinzione, alquanto diffusa, che la scelta fatta dagli inglesi sia stata un errore non di poco conto, ciò rafforzato soprattutto dalle manovre del primo ministro Theresa May per stipulare degli accordi con l’UE al fine di garantire comunque dei vantaggi proprio Paese. Si è notato infatti che la separazione, al contrario di come avevano precedentemente pensato i britannici, ha portato con sé diverse problematiche di carattere economico che potrebbero risultare di una certa importanza per gli anni futuri. 

Nonostante il caos in cui permane l’Inghilterra in questo momento, le decisioni prese dalla Premier inglese non vengono completamente appoggiate dai suoi connazionali.

Si spera solo che la decisione presa dal Regno Unito non lo porti verso problemi ben maggiori rispetto a quelli che lo avevano spinto a uscire dall’Unione Europea.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account