Il WWW. Chi non sa che cosa sia il WWW? Il World Wide Web è conosciuto da quasi la totalità di persone del pianeta; sono pochi, infatti, coloro che, o per motivi legati alla nazione dove sono  nati o per motivi di età, non conoscono la funzione e la potenzialità di questo strumento. Cercare, cercare notizie in qualunque momento, cercare ricette o ancora cercare lavoro: sono queste solo alcune delle possibili funzioni del Web. Certamente il World Wide Web non ha avuto immediatamente la stessa importanza e lo stesso numero di utenti che oggigiorno ha. Quando, infatti, nel 1991, l’informatico inglese Tim Berners-Lee inventò il WWW non rivoluzionò immediatamente il mondo tecnologico, ma si dovette aspettare diversi anni prima che giungesse ad un bacino d’utenza di tutto rispetto. Tuttavia oggi, con i suoi quasi due miliardi di siti, raggiunge la quasi totalità del mondo.

Certamente questo non è l’unico caso di attività partite in sordina e poi diventate, anche in un tempo non estremamente lungo, di voga e portatrici di ricchezze. È il caso del lavoro degli autistici; fino a qualche anno fa questo argomento era un tabù, oggi, invece, sono sempre più numerose le attività con personale e addirittura gestite da autistici. Esempi quali il giornalaio di Napoli o l’hotel con personale autistico di Modica non possono che dimostrarlo e costituire un’ottima notizia.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account