Al giorno d’oggi grazie ai Social, Media, testate giornalistiche, veniamo a conoscenza che in tutto il mondo esistono persone, bambini, adulti, anziani che hanno delle criticità o vere e proprie patologie. Si scoprono due principali aspetti di queste persone:

il primo è la non accettazione della propria criticità, per paura, per vergogna per educazione familiare e anche perché non ne hanno la consapevolezza;

Il secondo caratterizzato da persone che con l’aiuto dei familiari, degli specialisti, di strutture competenti ma soprattutto del mettersi in gioco rispetto alla loro difficoltà, per uscire dal tunnel della patologia trovano il modo di vivere la loro vita come chiunque.

Ne sono un esempio Roberto Riccio, 20 anni affetto d’autismo, ma che insieme ai suoi genitori ha trovato il modo di uscire dal tunnel , iniziando un’attività lavorativa, comprando un’edicola e gestendola.

Altri esempi da noi conosciuti e che per noi sono veramente modelli di vita sono Bebe Vio campionessa paraolimpionica di fioretto, Greta Thumberg, 16 anni, con sindrome di Asperger, paladina del movimento ecologico “salviamo il pianeta”, Jimmy  Carrie, autistico, famoso attore americano interprete  di molti molti film , tra cui “the Truman ShoW. Tutte queste persone e non solo quelle citate ma tante altre ancora, stanno dimostrando con il loro lavoro, che chiunque  abbia delle criticità riesce a vivere la propria vita.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account